Risultati da 1 a 1 di 1
Like Tree1Likes
  • 1 Post By flip978

Discussione:
Consigli per eseguire il backup su Android

  1. #1
    Moderatrice


    L'avatar di flip978
    Nazione : Users Country Flag
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Genoa
    Messaggi
    632
    Smartphone
    Nokia 5230, LG E730, PsVita, Play3, Ipod Touch, Mediacom 715i, Galaxy Nexus i9250, Asus Nexus 7
    Thanked: 740
    Potenza rep
    429

    Predefinito Consigli per eseguire il backup su Android

    Capita spesso di dover eseguire la copia di backup dei contenuti del nostro dispositivo Android. Esistono svariati metodi in alternativa all’uso delle applicazioni ufficiali, quali ad esempio Kies per i Samsung e PcSuite per Lg, la cui comodità è rappresentata dai metodi di collegamento e la possibilità di creare i file di recupero e backup di ogni singolo elemento senza necessità di rimanere fermi con il dispositivo per ore.
    Esistono migliaia di applicazioni nel Google Play che più o meno per caratteristiche svolgono la stessa funzione di quelle che mi permetto di citare, oltre al fatto che esistono svariati sistemi per ottenere il backup di tutto o parte dei file, quindi ovviamente non mi è possibile descriverli tutti, ma saranno messi in evidenza quelli maggiormente più fruibili e di facile gestione oltre ad essere stati testati da me personalmente. Inoltre, nella stragrande maggioranza dei casi, la realizzazione della copia di backup degli elementi avviene direttamente sulla scheda microSD o nello spazio di memoria dedicato senza quindi necessariamente utilizzare il computer.
    I metodi che descrivo sono principalmente validi per i sistemi senza root e quindi fruibili su qualunque terminale, ma un accenno a quelli rootati è doveroso.

    SMS
    Consiglio ad esempio l’applicazione “SMS Backup & Restore (italiano)” di Infolife LLC disponibile gratuitamente e, come dice il nome stesso, in italiano. L’applicazione permette di backuppare i vostri sms in un file di database (con estensione “.db”) il quale è esportabile ancora in un file “html”, visualizzabile dal browser del dispositivo stesso o da computer. Il file “html” generato mostra una tabella contenente chi ha inviato o il destinatario del messaggio (secondo il nome del Contatto inserito in rubrica oppure solo il numero di telefono se non è presente), data e ora del messaggio ed il contenuto. E’ possibile salvare anche solo un singolo messaggio o multiplo, come anche programmare un avviso temporale per ricordarci ogni quanto dobbiamo eseguire il backup.
    Una volta eseguito il backup è possibile appunto reimportare il file “.db” creato in precedenza ed avere i propri sms di nuovo disponibili.
    Si consigliano anche “SMS Backup & Restore” di Ritesh Sahu.
    Se invece volete direttamente un file di testo, esiste il programma “SMS to Text” di SMeiTi che consente la trasformazione dei messaggi in file di testo con estensione “.txt” oppure “.csv” (importabile quindi in foglio elettronico tipo Ms Office Excel e Openoffice Calc). Nel file “txt” avrete la data e l’orario completo, il numero di telefono, il nome presente in Rubrica se registrato, il testo completo del messaggio. Per il backup è possibile selezionare le singole conversazioni/messaggi in maniera anche multipla oppure tutte le conversazioni. Questo metodo però non consente di reimportare gli sms.

    MMS
    Purtroppo creare il backup degli MMS diventa un problema, ossia i programmi per il backup degli sms vi salveranno il solo testo in esso presente, ma non il file multimediale (foto, video, altro) in esso allegato. Tra i pochi programmi gratuiti che consentono il backup degli MMS segnalo “SMS Backup +” di Jan Berkel ma non consente il ripristino degli MMS, comunque permette anche il backup degli sms.
    Per i file multimediali allegati quindi dovrete entrare nel messaggio, tenere premuto sull’elemento multimediale sino a che non appare una lista di comandi/opzioni e scegliere “salva allegato” per poi trovare il file nella galleria o cartella predefinita per ciascun genere di file.

    WHATSAPP
    Per chi utilizza questa applicazione, che consente di inviare messaggi di testo e multimediali usando la connessione dati/Wifi di internet, purtroppo non basta copiare i file contenuti nelle cartelle dentro il sistema per riavere i propri messaggi e non basta riattivare il programma, quindi dovrete agire con le seguenti possibilità.

    1° metodo: da programma Whatsapp.
    Dalla schermata principale dell’applicazione, dove sono elencate tutte le chat, cliccate sul tasto opzioni, cliccate “impostazioni”, cliccate la voce “impostazioni chat”, e poi “invia cronologia messaggi via mail”. A questo punto vi verrà chiesto di selezionare la SINGOLA chat delle conversazioni, scegliere se allegare o meno i “media” (immagini e/o video presenti nelle conversazioni), scegliere il programma di gestione Email da utilizzare (Gmail o altro) e inviare la conversazione. Sarà allegato il file “txt” con tutte le conversazioni e i file multimediali allegati sulla email. Ricordatevi che la procedura NON E’ INVERSA, ossia non è possibile reimportare il file dentro whatsapp purtroppo.

    2° metodo: applicazione esterna.
    Sul Google Play è disponibile l’applicazione “WhatsApp to Text” di SMeiTi, che con un semplice click vi consente di avere il file txt, csv, xlsx o html di tutte le conversazioni. In qualunque versione di file eseguirete l’esportazione dei messaggi, però, le immagini non sono presenti o allegate, per cui dovrete andare nella galleria delle foto e immagini generali di Android e cercate la cartella relativa di Whatsapp per trovare le immagini inviate e ricevute. Anche in questo caso, la procedura NON E’ INVERSA, e non è possibile reimportare le conversazioni dentro whatsapp.

    REGISTRO CHIAMATE
    Android tiene in memoria circa 500 elementi di telefonate ricevute, perse ed effettuate.
    Il metodo migliore è l’uso di applicazioni come “Call Logs Backup & Restore” di Ritesh Sahu disponibile gratuitamente e in Italiano. L’applicazione consente la creazione del backup del registro in formato “xml” di tutte le telefonate ricevute, perse e in uscita, completo dei dettagli relativi a data, orario, contatto o numero di telefono oltre a quante telefonate avete effettuato con quel contatto/numero.
    Successivamente potrete eseguire la visualizzazione della lista o dentro il programma stesso oppure tramite browser, visto che viene generato un file xml, oppure il ripristino completo di tutto il registro. Non è possibile l’esecuzione di backup di una singola voce; è possibile invece selezionare in quale cartella salvare la lista di backup.

    CONTATTI
    Per poter utilizzare completamente il vostro dispositivo Android, avrete sicuramente generato un account Gmail, quindi volendo è possibile avere sincronizzati i contatti tramite questo account.
    Entrando in Contatti (o “Persone” a seconda della versione di Android), cliccare sulle opzioni e dal menù selezionare “account”: apparirà la possibilità di selezionare/deselezionare la sincronizzazione automatica.
    Oppure entrare in “impostazioni”, “account”, “google”, selezionare la Gmail posta in elenco e nella nuova schermata selezionate/deselezionate la voce “Contatti”.
    Altra alternativa è entrare nel menù Contatti/Persone, cliccare sulle opzioni e dal menù selezionare la voce “Importa/esporta”, consentendo la creazione di un file con estensione “.csv” completo dei dati della rubrica, salvato direttamente sulla scheda microSD o porzione di memoria dedicata ai file. Il “.csv” creato può essere trasferito su computer per la gestione con altri applicativi (Excel, Calc di Openoffice/Libreoffice Outlook, Thunderbird, etc.) oppure all’occorrenza essere reimportato (attenzione perchè in questo caso i contatti non saranno sovrapposti ma aggiunti nuovamente, creando doppioni).
    I metodi nativi risultano i più affidabili, ma sul Play Store esistono molte applicazioni che hanno la funzione anche di gestione completa della rubrica in alternativa al gestore nativo di Android (vedere quale esempio “Go Contacts Ex” di Go Dev Team), oltre che per il backup (vedere quale esempio “Contatti Backup” di John Li).

    APPLICAZIONI E GIOCHI
    Uno dei vantaggi di avere il root (leggere questo post per la spiegazione ) sul dispositivo Android è che esiste il programma “Titanium Backup Root” di Titanium Track che consente il backup di tutte le applicazioni e giochi, comprese le impostazioni e i salvataggi, seppur con qualche piccola limitazione, oltre alle mille e più funzioni intrinseche del programma.
    Per chi non possiede il root, può comunque trovare utile servirsi di altre opzioni per poter reinstallare le applicazioni che erano presenti nel terminale prima del reset o formattazione oppure solo per avere una copia di emergenza. Bisogna, però, ricordare che i salvataggi dei giochi e le configurazioni delle applicazioni, dovranno essere salvati a parte controllando dentro le cartelle presenti nel dispositivo (ALTAMENTE SCONSIGLIATO girovagare e toccare le cartelle interne al sistema se non siete utenti esperti), oppure utilizzando la funzione di export/backup solo se presente e consentito nelle applicazioni stesse (ad esempio solitamente nelle app dedicate al launcher è presente questa funzione di copia o importazione/esportazione del file di configurazione).
    Si consigliano applicazioni come “App Backup & Restore - Italian” di Infolife LLC oppure “My APKs” di Francesco Pellone le quali, come anche altre applicazioni similari, permettono di selezionare singolarmente o tutte le applicazioni e crearne la copia con file avente estensione “.apk” che sarà successivamente reinstallabile. In alcuni programmi viene generato anche il collegamento diretto al Google Play. Anche il metodo proposto con l'applicazione "Antivirus AVG" di Avg Mobilation, descritto in questo link, è una valida alternativa.
    Per la reinstallazione del file “apk” bisogna ricordarsi di attivare l’opzione “Origini sconosciute” presente in “impostazioni”->”sicurezza”->”amministrazione dispositivo” (attenzione: questo percorso può cambiare in base alla versione di Android installata).
    Siccome per generare il file “apk” le applicazioni di esempio, indicate prima, richiedono molto tempo in base soprattutto al numero di applicazioni presenti nel terminale, di facile uso e molto più veloce si consiglia l’applicazione “AppsToMosaic” la cui recensione sul suo funzionamento la trovatre in questo thread

    CONFIGURAZIONI WIFI E APN
    Per le configurazioni delle connessioni WiFi, almeno dalla versione Android ICS a seguire, è presente la funzione di "Backup e ripristino", sotto la voce “Personale” delle Impostazioni generali di sistema. Selezionando la voce “Backup dei miei dati” e “Ripristino automatico”, ci pensa Android ad eseguire il backup di questi dati, tenendo una copia di sicurezza sui server Google. Se comprate un nuovo dispositivo Android e inserite il vostro account, tutto quanto sarà nuovamente pronto e disponibile

    Esistono applicazioni che consentono di svolgere le sopradescritte operazioni tutte insieme oppure selezionando solo quelle che interessano, come ad esempio “Backup Master” di Funny Android Games.
    Queste applicazioni o metodi, come già detto, consentono di avere i bakcup direttamente sulla scheda di memoria microSD oppure nella porzione di memoria dedicata ai file, senza l’uso di un computer. Ma se volessimo averne una ulteriore copia su computer, basta usare i seguenti metodi di trasferimento:
    - scollegare la microSD dal dispositivo Android (vedere anche Come rimuovere la scheda microSD in Android), inserirla nell’adattatore apposito, sempre fornito in dotazione oramai o sicuramente ne avrete uno che avanza, e collegarla al lettore di schede del computer, sia esso interno o esterno;
    - collegare lo smartphone/tablet direttamente al computer con il cavo usb/microusb, quasi sempre fornito in dotazione, in quanto sotto i sistemi Window e Apple vengono facilmente riconosciuti come normali memorie di massa, come le chiavette usb e simili (con le distribuzioni Linux, in alcuni terminali non è possibile fruire di questa funzione, vedasi il Samsung Galaxy Nexus);
    - utilizzare il Wifi del dispositivo Android attraverso l’uso di applicazioni come “Airdroid” di Sand Studio con il quale si può gestire i file presenti nello smartphone/tablet attraverso la pagina di un qualunque browser per internet presente su computer. Oppure, per chi è adeguatamente esperto, si consiglia l’uso di applicazioni che adottano il protocollo FTP, tramite applicazioni come “FtpCafe FTP Client” di Droidware Uk. O ancora utilizzando i servizi clouding, come Google Drive, Box, Dropbox e simili.

    Vi ricordo che queste rappresentano solo alternative e non sostituiscono le funzioni dei programmi ufficiali rilasciati dalle case di produzione.
    Di metodi ne esistono e ringraziamo gli sviluppatori di applicazioni per questo, tocca solo a voi scegliere quale ritenete migliore in base alle vostre esigenze.

    Buon backup

    P.S.: Siccome Android è un sistema sempre in continua evoluzione, eventuali aggiornamenti o l'introduzione di nuove funzioni saranno inserite in lista nel tempo. Quindi sono graditi anche suggerimenti o richieste inerenti all'argomento particolari.
    Ultima modifica di flip978; 27-11-2012 alle 23: 30 Motivo: aggiornamento
    diavolodimare likes this.
    firmapiccola

    CARPE DIEM

  2. flip978, i seguenti Utenti ti ringraziano per questo Post

    diavolodimare (19-11-2012)

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-10-2012, 23: 11
  2. [App] Go BackUp - eseguire un salvataggio del nostro cellulare
    Di diavolodimare nel forum Applicazioni e Giochi (Android)
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-09-2012, 06: 22
  3. Eseguire Android App su iPad 2? si può grazie ad Alien Dalvik
    Di crafty nel forum Info, news e rumors (iPad)
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-10-2011, 19: 33
  4. Eseguire Android App su iPad 2? si può grazie ad Alien Dalvik
    Di Redazione di HWMobile nel forum News
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-10-2011, 17: 20
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-10-2009, 10: 40

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Privacy Policy
Cookie Policy
hosted by: foolix