• Boutique Proporta

    Accessori per smartphone e tablet - Proporta
  • Potere ai piccoli: soluzioni mini-ITX da JETWAY e CASETRONIC

    occhielloAnalizziamo in esclusiva per l'Italia due soluzioni mini-ITX ideali per sistemi HTPC multimediali e per ambienti aziendali.





    [style="font-family: Arial;"]Introduzione[/style]

    JETWAY il noto produttore di schede madri e schede video ha deciso di orientarsi ultimamente verso il campo della miniaturizzazione in grado di offrire prodotti per particolari tipologie di utilizzo. Conforme alle specifiche Mini-ITX (lo standard introdotto da VIA Technologies per la produzione di motherboard di dimensioni, ridotte) il modello J7F4K1G5 integra CPU, sezione audio/video, e ben 2 interfacce di rete: caratteristica questa che la rende ideale come base per un server linux con funzionalità firewall e routing.

    introduzione

    Un sistema di piccole dimensioni però, non è composto soltanto dalla scheda madre. Ed ecco quindi che arriva in nostro aiuto CASETRONIC uno dei principali produttori mondiali di soluzioni Mini-ITX, diventato famoso per l'ottima linea di case Travla, che ci ha fornito per la nostra prova il nuovo case C158-90W che, come si può intuire dalla sigla, è dotato di un alimentatore da 90W. Fin qui niente di strano: la particolarità sta nel tipo di alimentatore. Si tratta infatti di un alimentatore esterno simile a quelli presenti nei computer portatili, una soluzione che elimina sia il rumore delle ventole (presenti negli alimentatori tradizionali) che il calore. Un particolare questo non da poco per chi ha intenzione di assemblare sistemi Mini-ITX always-on.


    La J7F4K1G5 di JETWAY è una delle ultime proposte del produttore taiwanese. Non aspettatevci la ricerca di prestazioni e o di espandibilità del sistema: l´orientamento principale di questa tipologia di prodotti è la bassa rumorosità, le dimensioni ridotte e il ridotto assorbimento energetico.


    La scheda presa in esame ripropone la pluripremiata CPU VIA C7 con frequenza di clock pari ad 1,5GHz, accoppiata ad un controller di memorie DDR2 con Chipset VIA CN700 (Northbridge) e Southbridge 8237RP, sottosistema video VIA Unichrome (che supporta l´accelerazione video dei contenuti MPEG2/4/WMV9), porta video VGA, USB e Firewire.


    La J7F4K1G5 ripropone molte caratteristiche di modelli più economici, con alcuni aggiornamenti per stare al passo con i tempi (come la CPU più performante)


    La dotazione di serie è minima, ridotta allo stretto necessario per permettere di assemblare un PC: oltre al pannello posteriore in alluminio, troviamo due cavi per connessioni disco di tipo IDE / Parallel-ATA e Serial-ATA, il CD dei drivers ed il manuale d'uso ed installazione.


    Per quanto riguarda il case, all'interno della confezione troviamo le viti di fissaggio, l'alimentatore e una breve guida illustrativa per la connessione dei vari cavi USB, Firewire e audio.

    itx dotazione
    La dotazione della J7FK1G5

    {mospagebreak title=Caratteristiche tecniche scheda madre}

    [style="font-weight: 700; font-family: Arial;"]Caratteristiche tecniche scheda madre[/style]

    Riportiamo qui di seguito le caratteristiche tecniche della scheda madre:

    Form Factor
    Le schede Mini-ITX JETWAY si contraddistinguono, anche rispetto a Via Technologies (la "mamma" delle Mini-ITX ndr), per la colorazione del gialla e rossa dello slot per le memorie e i connettori IDE / SATA. Un'ottima scelta che permette di differenziarsi rispetto agli altri produttori che spesso e volentieri propongono soluzioni Mini-ITX "tristi" senza particolari degni di nota.

    Ottimo anche il sistema di raffreddamento con un dissipatore di dimensioni generose che permette di raffreddare ottimamente CPU e Chipset e per nulla rumoroso.

    itx dissy
    itx sata
    I connettori SATA gialli

    Trattandosi di un sistema totalmente integrato, in cui i componenti sono tutti saldati sul PCB per evitare di aumentare l´ingombro, JETWAY ha aggiunto anche uno slot PCI tradizionale per garantirne l'espandibilità. Al contrario di altre soluzioni si è evitato l'utilizzo di uno slot di tipo PCI-E poiché la diffusione di schede d´espansione con tale connessione è ancora molto limitata se non del tutto assente, se paragonata al tradizionale PCI.
    itx pci

    Il connettore di alimentazione è in standard ATX, utilizzabile a 20 o 24pin. In questo modo è possibile utilizzare un alimentatore ATX standard al contrario di altre soluzioni industriali che utilizzano altri standard di alimentazione.

    itx atx1
    itx atx2
    Il connettore ATX

    Come già accennato, JETWAY utilizza colorazioni gialle e rosse per differenziarsi da altri produttori. Nell'ultima foto possiamo vedere lo slot per memorie DDR2 e il connettore IDE. La J7FK1G5 integra un solo connettore IDE, segno dei tempi che cambiano: l'interfaccia IDE infatti sta ormai scomparendo per dare spazio all'ottima interfaccia SATA che riduce notevolmente il numero di cavi e di ingombro all'interno dei case.

    itx idemem
    {mospagebreak title=Caratteristiche tecniche case}

    Caratteristiche tecniche case

    itx case alto
    itx case alto2
    itx case alto3
    Il Travla C158-90W visto dall'alto


    Sul mercato esistono due tipi di sistemi SFF (Small Form Factor). Da una parte troviamo i prodotti "style", i tipici cubi a cui ci ha abituato Shuttle, mentre dall'altro troviamo sistemi mini-ITX che possono essere assemblati e personalizzati da tutti, comead esempio il Travla C158-90W di CASETRONIC.


    I sistemi SFF si caratterizzano dal costo elevato e dalla scarsa possibilità di personalizzare il sistema. Vengono proposti in configurazioni preconfezionate ma sono la soluzione ideale per i LAN Party.


    Il problema principale di questi sistemi consiste nel fatto di dover sviluppare sistemi di raffreddamento ad-hoc che spesso non risolvono i problemi di surriscaldamento e sono molto complicati e ingombranti: spesso le varie ventole non consentono di arrivare facilmente ai componenti all'interno del case.


    I sistemi mini-ITX invece sono piccoli e i componenti all'interno si raggiungono facilmente. Il Travla C158 con alimentatore esterno da 90W preso in esame ha una larghezza di 305mm e 279mm di profondita e un'altezza di soli 54mm, circa un terzo rispetto ad un MiniPC Shuttle e un decimo rispetto ad un normale case midi-tower per PC.


    Al giorno d'oggi soltanto il 20% degli utenti utilizza soluzioni mini-ITX. All'interno di questa percentuale, il 20% utilizza questo tipo di sistemi come Media Center in salotto mentre il restante 80% dei sistemi mini-ITX è utilizzato per applicazioni industriali.




    itx case panel
    itx case pci

    Il pannello posteriore e lo slot PCI


    Anche il Travla C158 non abbandona la tradizione legata ai PC industriali e propone infatti sul retro la possibilità di installare tre porte seriali extra mentre nello slot superiore abbiamo la possibilità di installare una scheda PCI standard in orizzontale grazie alla Raiser card in bundle.


    E' curioso pensare che i sistemi mini-ITX vengono installati all'interno di robot o in server 1U. Anche molti siti web con un traffico non elevato sono ospitati dagli ISP in server che utilizzano questo tipo di schede madri. CASETRONIC propone anche una vasta gamma di soluzioni industriali pensate proprio per le reti.


    L'alimentatore fornito a corredo con il Travla C158 è disponibile nelle versioni a 60W, 90W e 120W. Le versioni da 60 e 90W sono sufficienti per la stragrande maggioranza di schede madri mini-ITX con processori a basso consumo di VIA ma insufficienti per processori Core2Duo. Per quest'ultime soluzioni invece la versione da 120W è ideale.


    Come potete vedere dalle immagini la J7F4K1G5 si integra perfettamente nel case e anche durante l'uso intensivo nei nostri test non ci sono stati problemi di surriscaldamento. La scheda madre è rimasta sempre a livelli minimi di temperatura con le ventole di raffreddamento settate automaticamente al minimo.


    itx case inside
    itx case inside alim1

    itx case inside alim2

    L'interno del case
    {mospagebreak title=Benchmarks}

    Benchmarks

    Per effettuare le nostre prove abbiamo utilizzato la seguente configurazione:



    Scheda madre
    J7FK1G5


    CPU
    VIA C7 1.5GHz

    RAM

    A-DATA Vitesta Extreme 1066

    Hard Disk

    Seagate 200Gb

    Alimentatore

    LEVICOM Polarpower 600W

    Sistema Operativo

    Windows XP SP2 Professional (con tutti gli aggiornamenti installati)

    Ogni test è stato ripetuto per tre volte e se i valori di qualche test sembravano sballati il test stesso è stato di nuovo ripetuto.


    Fra un test e l´altro il sistema è stato riavviato.


    Alla fine di ogni sessione di prova l´hard disk è stato riformattato e di nuovo si è ripetuta l´installazione del sistema operativo.


    Per quanto riguarda i software di benchmarking abbiamo utilizzato:


    SiSoft SANDRA 2007: la famosa suite di benchmark sintetici per misurare le prestazioni di ogni sottosistema (ad esempio memorie-cpu o harddisk-controller).


    PCMark 2005: in grado di eseguire test sintetici per misurare prestazioni di CPU, memoria, dischi fissi e sottosezione video


    Riportiamo qui di seguito i risultati dei test:

    bench1

    bench2

    bench3

    bench4

    bench5
    bench6
    La J7FK1G5è stata affiancata nei test ad una VIA EPIA M II 12000 dotata di processore Nemeiah a 1,2 Ghz con memorie DDR400. Il salto prestazionale è notevole.

    bench7

    bench8
    bench9
    {mospagebreak title=Conclusioni}

    Conclusioni

    I prodotti Mini-ITX da noi provati rispecchiano appieno la filosofia di questo tipo di piattaforma: bassi consumi e dimensioni compatte. Si potrebbe pensare di utilizzare il sistema preso da noi in esame come un Car PC i cosiddetti "Carputer" oppure come sistema HTPC / Media Center, vista la possibilità di decodifica hardware MPEG2.

    Possiamo affermare tranquillamente che i sistemi Mini-ITX siano l'ideale anche in altri ambiti, come l'ufficio. Abbiamo testato il sistema utilizzando anche applicativi office, navigazione internet e riproduzione di file audio e video.

    Un sistema del genere occupa poco spazio e l'accoppiata JETWAY J7FK1G5e CASETRONIC Travla C158-90W potrebbe essere una valida alternativa anche all'ottimo Mac Mini di Apple o ai famosi sistemi minipc di Shuttle.

    L'unico ambito in cui la scheda madre mini-ITX presa da noi in esame non brilla è la riproduzione di flussi video ad alta definizione: questo modello infatti non dispone di decodifica hardware di questo tipo di contenuti, ma soltanto dei classici DVD. Tenendo conto che i DVD HD (HD-DVD o BluRay) sono scarsamente diffusi e non se ne vede una diffusione immediata in larga scala un sistema del genere è un'ottima scelta anche per applicazioni multimediali.

    goldaward

    bestbuy

    Viste le ottime performance dei due prodotti e assegnamo i nostri premi "Gold Award" e "Best Buy"







  • Video - Asus Nexus 7 Unboxing

  • Video - Samsung Galaxy Nexus Unboxing

Privacy Policy
Cookie Policy
hosted by: foolix